Il mal di vivere

Argomenti trattati da Francesco Carpano nel libro: “Stare bene con se stessi e con gli altri, Armando Editore, Roma 2005”

I bisogni immateriali dell’adolescente

I bisogni si distinguono in bisogni esistenziali che, secondo Helder, sono comuni a tutte le specie e sono i bisogni di nutrimento, riproduzione, azione e di cooperazione e i bisogni immateriali che stimolano la crescita Questi ultimi vanno distinti dai falsi bisogni quali il bisogno di potere, di possesso e di denaro.

Nelle società opulente come quelle occidentali i bisogni materiali  sono abbastanza diffusi e rischiano di nuocere all’adolescente nel senso che non lo aiutano a crescere.

I bisogni, detti fondamentali o immateriali che caratterizzano la vita psichica e sociale dell’essere umano, sono il bisogno di amicizia, appartenenza, stima e introspezione, etc.

Il bisogno ha una prerogativa: se è soddisfatto, conduce ad un reale cambiamento nei rapporti interpersonali, nel lavoro e nei rapporti sociali in genere. Se non viene soddisfatto, il soggetto rischia di non maturare o di sviluppare una qualsiasi manifestazione di disagio psicologico.

I bisogni immateriali dell’adolescente sono:

  • il bisogno di essere amato
  • di appartenenza al gruppo
  • di interazione con gli altri
  • di comunicare
  • di essere considerato una persona
  • di essere accettato e stimato

 

Il bisogno di essere amato

Lo scambio di baci e abbracci tra i giovani quando s’incontrano evidenzia com’è abbastanza forte il bisogno di rafforzare il legame con gli amici. Questo bisogno sottende quello di essere amato.

L’amicizia con i coetanei soddisfa il bisogno di sicurezza e di ricerca della propria identità.

Bisogno di appartenenza al gruppo

E’ fondamentale per sviluppare la propria identità psicologica e sociale. La ricerca del gruppo dei pari, ossia dei coetanei, è un bisogno non solo del bambino ma soprattutto dell’adolescente. Questi ha bisogno di sviluppare un legame di appartenenza simile a quello già sperimentato in famiglia, che lo fa sentire sicuro di sé e gli consente di essere accettato e valorizzato dai compagni. Si sente rassicurato e può estrinsecare le sue qualità e rafforzare il carattere.

Bisogno di interazione con gli altri

Il bisogno di relazionare è conseguente al precedente e si estrinseca nella tendenza dell’individuo ad aggregarsi ai propri simili. E’ molto sentito tra i giovani ed è spesso disatteso dalle istituzioni che non creano centri di aggregazione, strutture molto importanti per favorire la socializzazione e le relazioni interpersonali.

Bisogno di comunicare

Come i precedenti, è molto sentito tra gli adolescenti che, a differenza dei giovani di qualche anno fa, privilegiano lo stare insieme agli amici rispetto alla compagnia del partner. Esso non può essere soddisfatto da una semplice conversazione, ma da un rapporto significativo in cui  il soggetto mette in comune con un’altra persona qualcosa di importante di sé e del proprio mondo interiore.

E’ fondamentale che i giovani siano aiutati a soddisfare questi bisogni, dal momento che in famiglia la comunicazione, a volte, è carente nella frequenza e nella qualità.                                                           

Bisogno di essere ascoltato

Chi vuole rendersi utile verso il proprio simile, è disponibile ad ascoltare gli altri e a cercare di capire la motivazione del comportamento. E’ il bisogno più frequentemente disatteso nel vissuto dei giovani. La comunicazione e l’ascolto, a volte, sono difficili perché l’adulto ricade nell’egocentrismo che si evidenzia nel valutare i comportamenti dell’altro con il proprio metro di valutazione. Questo è l’errore più frequente che è alla base delle incomprensioni e delle difficoltà di vivere le relazioni interpersonali.

Una modalità con la quale si può cercare di cogliere i bisogni dell’altro e di ascoltarlo, può essere molto semplicemente quella di rivolgere al soggetto la domanda:” come stai?”  Con questo input si potrebbe avviare un vero dialogo ed instaurare una relazione umana e densa di significato.

Bisogno di essere accettato e stimato

E’ correlato ai precedenti bisogni e non può essere scisso dagli altri. L’adolescente avverte in maniera forte questo bisogno quando si trova con gli altri. Nel caso in cui il soggetto non riesce a soddisfare questo bisogno, può essere indotto ad imitare modalità comportamentali del gruppo che possono rivelarsi sbagliate e negative.

Quando un bisogno immateriale viene soddisfatto realmente, come afferma Nuttin, è l’intera personalità che viene soddisfatta. Questo ci conferma l’importanza dei bisogni immateriali ai fini della crescita e dello sviluppo della personalità.                                                                                                                     

Bisogno di essere considerato una persona

E’ il bisogno più importante in quanto ogni essere umano nel rapporto con gli altri, specie con le figure ritenute da lui significative, desidera essere percepito come un individuo speciale, diverso dagli altri, con le proprie caratteristiche, con le sue particolari esigenze formative, ossia come un “pianeta” da esplorare nelle varie modalità esistenziali.

Con questo atteggiamento di attenzione nei confronti dell’altro, si può creare una vera relazione.

Indietro

Leave a Reply

  • You Avatar
  • Visite

    • 84601Totale visitatori:
    • 0Utenti attualmente in linea:
  • Ultimi Articoli

  • Rinasci con Noi

  • Psiche & Società