Per essere un/una ragazzo/ragazza ok

Argomenti trattati da Francesco Carpano nel libro: “Stare bene con se stessi e con gli altri, Armando Editore, Roma 2005”

PER ESSERE UN RAGAZZO/A OK

Come affrontare i problemi

■  Quando ti trovi dinanzi alla prima difficoltà, non abbatterti, non disperare.

■  Per superare una certa difficoltà, prima bisogna conoscerla.

■  Non esistono problemi irrisolvibili, per ognuno di essi esiste il modo per risolverlo.

■  Analizza le difficoltà da tutti i punti di vista.

■  Inizia dal problema che valuti di minore difficoltà.

■  Individua una soluzione che sia praticabile e conveniente.

■  Discuti la soluzione con una persona più esperta di te o che ritieni all’altezza.

■  Sperimenta la soluzione con calma e lucidità.

■  Se l’esito è negativo, non ti scoraggiare, riprova oppure chiedi aiuto.

Come affrontare un problema psicologico

■  Descrivi quali sono i tuoi  problemi e le difficoltà.

■  Fai un elenco dei tuoi problemi in ordine crescente per intensità e frequenza con la quale

si manifestano.

■  Per ogni difficoltà individua quale fatto, o pensiero negativo ha immediatamente

preceduto l’insorgere della difficoltà.

■ Se hai avvertito un malessere fisico o psicologico, descrivi queste manifestazioni.

■  Se è stato un pensiero negativo a procurarti il malessere, soffermati su di esso e mettilo

in discussione.

Per raggiungere un obiettivo

■  Hai paura di fallire?

Se rinunci, hai già perso in partenza; se dovessi fallire, gli errori ti permetteranno di non

sbagliare nel futuro e di raggiungere l’obiettivo.

■  Temi di essere giudicato negativamente dagli altri?

Non ti deve interessare il giudizio negativo degli altri. Sappi che le persone intelligenti

non giudicano mai l’operato degli altri.

■  Pensi di non impegnarti abbastanza?

La volontà si fortifica se si ottengono alcuni risultati. A sua volta, i risultati si ottengono

se ci si impegna.

■  Iniziare bene, ti dà la forza per continuare l’attività intrapresa.

■  In questo modo raggiungi diversi obiettivi che sono: consolidare la volontà, migliorare

nell’impegno, rafforzare la tua autostima che ti permette di non curarti del giudizio degli

altri

(1) Tratto da F. Carpano, Essere ok e in armonia con gli altri”, Editore Morrone, Siracusa 2008

Per accrescere l’impegno

■ Ricorda quali attività ti hanno procurato una certa soddisfazione.

■ Quali hai abbandonato a causa delle difficoltà incontrate o per qualsiasi altra ragione.

■ Fai un elenco degli aspetti positivi e di quelli negativi.

■ Seleziona le attività che presentano un numero maggiore di aspetti positivi.

■ Analizza meglio le difficoltà e i problemi connessi a ciascuna di esse senza farti

coinvolgere emotivamente.

■ Dividi le attività, possibilmente, in una o più parti.

■ Inizia la parte successiva quando avrai finito la precedente.

■ Individua le cause delle difficoltà incontrate.

■ Apporta le necessarie modifiche alle modalità di svolgere le attività.

Per migliorare la  progettualità

■  Abbi fiducia in te stesso.

■  Fai un elenco delle tue qualità e di ciò che sai fare.

■  Abbi consapevolezza e coscienza di queste tue qualità.

■  Pensa alle qualità e a sviluppare le tue capacità.

■  Non abbatterti pensando alle difficoltà che puoi incontrare.

■  Pensa alle soddisfazioni che avrai svolgendo un’attività che ti piace fare.

■  Non pensare alle difficoltà che non dipendono da te e che quindi non

le puoi eliminare.

■  Rivolgi l’attenzione alle difficoltà che sei capace di affrontare.

Per  essere più responsabili

■  Distingui tra responsabilità nei confronti di te stesso e responsabilità nei confronti degli

altri.

■  Esercitare le prime ti serve a rafforzarle e a migliorarti.

■  Fai esercizi di impegno e di costanza nell’impegno.

■  Non avere paura di fallimento o insuccessi.

■  Abbi fiducia nelle tue capacità.

■  Scegli di assumerti una responsabilità di lieve entità.

■  Dopo averla espletata con impegno e serietà fai a te stesso complimenti ed

apprezzamenti.

■  Sperimenta l’esercizio delle altre che ritieni più impegnative, avendo cura di

sceglierle con gradualità crescente.

■  Accetta eventuali errori.

sceglierle con gradualità crescente.

■  Analizza le possibili scelte.

■  Impara a scegliere.

Per accrescere la tua autostima

■  Tieni presenti le soddisfazioni e i risultati che sei riuscito a raggiungere.

■  Fai un elenco delle tue capacità.

■  Accetta le tue debolezze.

■  Ricordati che un insuccesso o fallimento non può annullare le cose positive che hai

realizzato.

■  Non avere dubbi sull’essere amato e voluto bene dai tuoi genitori, fratelli o amici Intimi.

■  Cerca di mantenere un atteggiamento positivo nei confronti di te stesso e del.

mondo.

■  Non essere arrabbiato con gli altri.

■  Non fare la faccia triste.

■  Coltiva le amicizie che hai.

■  Per ogni obiettivo individua le modalità e ciò che occorre fare per raggiungerlo.

■  Disegna un percorso a tappe.

Gestire lo stress

■  Evita di accumulare risentimenti, emozioni e   sentimenti negativi quali l’ostilità, la rabbia,

etc.

■  Impara a conoscere le cause ossia i fattori che ti fanno star male.

■  Cerca di conoscere le particolari situazioni che precedono l’ansia o altre emozioni

negative, al fine di poterle prevenire.

■  Svolgi le varie attività (lavoro, fare commissioni) controllando l’ansia e

mantenendo la calma, supererai le difficoltà.

■  Quando ti trovi dinanzi ad un problema cerca di non drammatizzare.

■  Se non riesci a risolverlo, chiedi eventualmente aiuto.

■  Fai la programmazione della giornata.

■  Non assumerti incarichi o incombenze che non puoi condurre a buon fine senza rischiare

di stressarti.

■  Impara ad affrontare disguidi e contrattempi.

■  Quando ti accorgi di essere triste o malinconico, cerca di fare subito qualcosa a te

gradita (una telefonata, uscire, leggere, etc.).

■  Non abbatterti dinanzi alle difficoltà. Impara ad accettarle.

Indietro

Leave a Reply

  • You Avatar
  • Visite

    • 89020Totale visitatori:
    • 0Utenti attualmente in linea:
  • Ultimi Articoli

  • Rinasci con Noi

  • Psiche & Società